Pensieri 2511


 

 
 
 

Di viaggio inestimabile

trapasso

luce incandescente

rinasce

un fiore dimenticato.

Solo le spoglie

flutti d’oceano

tornano

conchiglie immacolate

racchiuse in vetro.

Incanta tralici

di verde

Vita

bruciante

spazi inermi

dalle toppe buie.

E sognerò Luna

cantando

pioggia e stelle

in girotondo

Mondo

senza confini.

Pendoli immoti

d’acque

in letargo

chetano

le anime.

Galassie d’argento

aspetterò

meta finale

di viaggio

senza biglietto.

Buio

vedrò

la tua luce.

Leave a Reply