Il mio 2018 in viaggio


 

 
 
 

Questo 2018 è stato un anno strano: difficile, faticoso e pieno di momenti di sconforto, ma anche ricco di soddisfazioni e di esperienze nuove.

Avevo definito il 2017 come l’anno dell’attesa. Oggi, se dovessi trovare una sola parola per descrivere l’anno che sta per concludersi, sceglierei “impegno“. Mi sono impegnata tanto, lavorando su tanti aspetti della mia vita contemporaneamente e portando avanti molti progetti che avevo a cuore.

Gli impegni che mi hanno tenuto occupata nel corso del 2018 hanno, inevitabilmente, influenzato anche le mie possibilità di viaggiare, limitandole a dei fugaci weekend di libertà.

Eppure sono felice di quest’anno tanto impegnativo, perché, oltre ad avermi fatto crescere tanto personalmente e professionalmente, mi ha dato la possibilità di conoscere posti nuovi e di ritornare in luoghi che desideravo tanto riscoprire.

IMG_2819


MADRID

Il 2018 si è aperto con un regalo che mi ha commossa: un volo per la mia città del cuore, Madrid. Mancavo dalla Spagna da cinque anni e la nostalgia che provavo per questo Paese era tangibile. Così, Lorenzo ha voluto regalarmi il sogno di tornare in un posto che è un po’ una seconda casa per me.

E’ stato stupendo riscoprire Madrid e, contemporaneamente, farla scoprire a Lorenzo, che non aveva mai avuto occasione di vederla.

Mi piace pensare che la tempesta di neve che si è scatenata il giorno del nostro rientro a casa sia stato un regalo di arrivederci che Madrid ha voluto farmi.

Snapseed.jpg

 


VENEZIA

Venezia era uno dei miei travel dreams del 2018. Ero già stata in questa città nel lontano 2007, ma volevo rivederla con occhi più adulti. Questo desiderio è stato realizzato grazie agli sconti di Italo, che ormai è diventato il mio migliore amico!

Riscoprire Venezia è stata una sorpresa, anche grazie a tutti i consigli che ho ricevuto proprio da voi e che ho voluto condividere in questo post.

IMG_9907

 


BARCELLONA

Barcellona è stata una boccata d’aria fresca dopo mesi di apnea. E’ stato un regalo a sorpresa di quel santo di Lorenzo, che dopo una settimana di prove concorsuali, mi ha detto: “Prepara la valigia, ché domani partiamo!”.

Non sapevo per dove, ma la soddisfazione di svuotare il trolley dai codici di diritto e riempirlo di vestiti e infradito è stata indimenticabile (solo chi ha partecipato ad un concorso pubblico potrà capire il senso di questa frase!).

E’ stato un weekend rigenerante pieno di sole, passeggiate in riva al mare, sangrìa e ottimo cibo catalano. 

dsc_0037.jpg

 


PONZA

A giugno è stato il turno di Ponza, l’isola che mi ha rubato il cuore lo scorso anno. Abbiamo trascorso un weekend di spensieratezza e divertimento insieme al nostro gruppo di amici, ed è stato solo l’inizio di un’estate meravigliosa.

IMG_1744

 


GAETA E SPERLONGA

Non potrei far passare un’estate senza la mia dose di Gaeta. Sono tornata nei miei posti del cuore, ripercorrendo le strade che mi hanno vista crescere.

Quest’anno abbiamo fatto una capatina anche a Sperlonga,  nella quale non mettevo piede da un po’. L’ho trovata molto più curata e autentica ed è stata una splendida riscoperta.

IMG_1998.JPG

 


SANTORINI

Ad agosto è stato il turno di un altro ritorno, perché – si sa – quando attraversiamo periodi di stress, abbiamo bisogno di certezze che ci confortino. E Santorini, per noi, si è riconfermata una certezza.

Abbiamo rivissuto la vacanza di cinque anni fa, con tutta la calma che si riserva ai posti che non hanno più angoli sconosciuti. Ci siamo rilassati tanto ed è proprio di questo che avevamo bisogno.

IMG_3226

 


ALTO ADIGE

La fine di agosto è stata dedicata ad un viaggio organizzato all’ultimo minuto, che fino a qualche mese prima non avremmo mai pensato di fare.

Nè io nè Lorenzo eravamo mai stati in montagna d’estate e abbiamo sempre preferito il mare. Eppure, le Dolomiti ci hanno stregato con i loro paesaggi incantati e la loro natura rigenerante.

E’ stato il modo perfetto per salutare l’estate.

IMG_3969.JPG

 


NAPOLI

Su Napoli potrei dire mille cose, ma mi limito a ribadire che è la città più gioiosa che abbia mai visitato.

Purtroppo, il nostro weekend partenopeo non è stato come lo avevamo immaginato, a causa di una situazione preoccupante che avevamo lasciato a casa. Posso dire, però, che Napoli è riuscita comunque a scaldarci il cuore, grazie ai sorrisi dei suoi abitanti e ai suoi panorami mozzafiato.

IMG_4653

 


BUDAPEST

L’ultimo viaggio del 2018 è arrivato a novembre ed è stato dedicato ad una capitale che volevamo vedere da tempo: Budapest

E’ una città incantevole, che abbiamo avuto la fortuna di scoprire in versione natalizia, con le sue luminarie e il suo profumatissimo mercatino di Natale.

DSC_E0112

 


Questo è stato il mio 2018, con le sue difficoltà e le sue conquiste. Adesso sono curiosa di sapere dove vi ha portato di bello questo 2018 e, soprattutto, dove vi porterà il nuovo anno!

A presto,

Ila

 

 

 

Leave a Reply