Thailandia con i bimbi – parte 2


 

 
 
 

Bentornate mie Travel Mammers,

Eccoci qui per la seconda parte del mio viaggio di nozze in Thailandia con bimbo e maritino.
Riprendiamo dal mio secondo giorno a Bangkok dove, se volete riprendere un pò il fiato dalla città potete sempre distrarvi con la parte MODERNA, alla quale siamo arrivati con un battello, preso direttamente dal nostro hotel e poi proseguendo con lo skytrain, un treno veloce sopraelevato ma da temperature glaciali come ogni posto al chiuso (negli esercizi commerciali e sui mezzi, all’esterno +35 all’interno -10)

paragon

Questa parte di Bangkok è un insieme di grattacieli sky bar ma soprattutto centri commerciali con addirittura il Siam Paragon ovvero il centro commerciale più grande del sudest asiatico e ho detto tutto!!!!!!

Finito il giro tra grandi marche come LOUIS VUITTON, ARMANI, GUCCI, LADUREE’,ma anche imprese più  modeste come ZARA o H&M e per far rilassare il popo un giretto all’acquario è d’obbligo tenendosi però almeno 1 ora mezza di tempo sulla tabella di marcia

2a

Infine se vi rimane tempo potete fare una passeggiata a Siam Square
con le sue mille insegne luminose, la caffetteria di HELLO KITTY  (non poteva certo mancare Hello Kitty) e i mercatini serali che però, con passeggino e bimbo sono da esaurimento ma lasciano spazio agli ultimi , ma super convenienti, acquisti per magliette, vestitini estivi, souvenir !!
E con carta di credito in lacrime, ci dirigiamo distrutti ma soddisfatti verso l’albergo !!!!

Ultimo giorno di Bangkok  invece deve essere dedicato per forza al mercato galleggiante, che vendono come l’ultimo autentico mercato artigianale di Bangkok ma chiaramente è  ormai divenuto trappola x turisti anche lui, però ti offre un giro rilassante e ai bambini piace perchè si va in barca ed è pittoresco e poi si fanno buoni affari per la frutta!!

 

Prendete accordi con un taxista di fiducia, magari tramite il concierge dell’albergo, perché vi porti al mercato e vi aspetti x riportarvi indietro, anche perché per arrivarci ci vuole più di un ora di auto.

Finiamo con l’ultima cenetta City Street food (Buona ma….vi racconterò nel post “cucina thai”) e vi prego di interpretare l’esilarante faccia di marito e figlio dopo il primo assaggio di un piatto di chicken Green curry soup

2f

La giornata è finita, la città di Bangkok ci ha regalato suoni, luci, colori e tanti profumi, dai più dolci ai più piccanti ma comunque interessanti, è ora di riposarsi perché dopo 3 giorni pieni nella grande città ora ci aspettano 7 super giorni di mare, palme, foresta selvaggia e cocktail a bordo piscina che però  vi racconterò  nell’ultima parte del mio diario di bordo!!

Alla prossima Favolose Mamme, non perdetevi l’avventura sull’isola di Koh Samui, alla quale seguiranno i post sulla MODA ESTATE e CUCINA THAI con tante ricettine!!!!

Baci Laura

Leave a Reply