Sentirsi fuori posto


 

 
 
 

Ti è mai successo di sentirti fuori posto?

Chissà, magari speravi in qualcosa che avrebbe potuto migliorare il tuo modo di vedere le cose, ma non è andata come credevi. E allora inizi a desiderare un altro luogo in cui ricominciare da zero, ma davvero da zero, desideri scappare di casa con due abayat e due hijab in una valigia, il tuo peluche preferito e un album di foto dei posti in cui hai vissuto per ricordarli per sempre.

Chissà, forse da qualche altra parte nel mondo c’è uno spazio tutto tuo in cui potrai ripartire e crearti una nuova personalità, nuovi ricordi, custodendo gli altri come se fossero sogni?

Ti viene da dirti che tanto Allah sarà sempre con te, ovunque potrai scappare dalle cose che ti hanno fatto soffrire. Ti spianerà la strada se ti mostrerai coraggiosa. Non devi scappare per paura del passato, però; solo per ricostruire il presente. Sai benissimo che non è il passato che ti fa male, ma quello che vivi adesso, che è il risultato di quello che sei stata.

Un viaggio ci starebbe, ogni tanto. In un periodo dell’anno freddo come questo, un periodo in cui se esci hai le mani ghiacciate e il naso rosso dopo mezz’ora, e in fondo è piacevole, no?, soprattutto se hai un posto dove andare. E tu, grazie ad Allah, ce l’hai.

Sarebbe bello ora, viaggiare per un po’, anche solo in luoghi della tua città che non conosci, conoscere persone nuove e magari presentarti con un’identità diversa. Ciao, sono una ragazza musulmana senza un passato che cerca un presente da ricordare in futuro. O forse suonerebbbe troppo strana come presentazione?

Ci si mette poco ad andarsene. Ci vuole tanto, però, a decidere di farlo.

Leave a Reply