Star Alliance in Italia: orario estivo 2011

Presenza Star Alliance a Milano Malpensa

L’aeroporto di Milano Malpensa rappresenta lo scalo più importante in termini di frequenze settimanali operate da Star Alliance in Italia. Star Alliance continua ad essere l’alleanza di riferimento a Milano Malpensa.

Star Alliance è stata fondata nel 1997 come la prima vera alleanza tra compagnie aeree a livello mondiale per offrire ai passeggeri una rete globale di collegamenti e una confortevole esperienza di viaggio. Sono numerosi i riconoscimenti ricevuti e che sanciscono la sua importanza sul mercato, quali l’Air Transport World Market Leadership Award e la qualifica di Best Airline Alliance da parte di Business Traveller Magazine e di Skytrax. Queste le compagnie aeree facenti parte dell’alleanza: Adria Airways, Aegean Airlines, Air Canada, Air China, Air New Zealand, ANA, Asiana Airlines, Austrian, Blue1, bmi, Brussels Airlines, Continental Airlines, Croatia Airlines, EGYPTAIR, LOT Polish Airlines, Lufthansa, Scandinavian Airlines, Singapore Airlines, South African Airways, Spanair, SWISS, TAM Airlines, TAP Portugal, THAI, Turkish Airlines, United e US Airways. In futuro Air India, Avianca-TACA, Copa Airlines ed Ethiopian Airlines faranno il loro ingresso in Star Alliance. Star Alliance opera 21.000 voli giornalieri verso 1.160 aeroporti in 181 paesi. Per maggiori informazioni: www.staralliance.com

Note di approfondimento correlate:


Read Users' Comments (0)

La rete di collegamenti Star Alliance

La rete di Star Alliance è stata creata per rispondere al meglio alle esigenze di quanti si spostano frequentemente in aereo su tratte internazionali. Star Alliance è attualmente composta da 27 tra le migliori compagnie aeree a livello mondiale

Fatturato: US$ 150,7 mld - Partenze giornaliere: oltre 21.000 - Paesi serviti: 181 - Aeroporti serviti: 1.160 - Passeggeri annuali: 603,8 mln - Numero di dipendenti: 402.208 - Flotta: 4.023 - Sale lounge: oltre 970

COMPAGNIE AEREE ADERENTI

Adria Airways è la compagnia aerea nazionale slovena attiva da oltre 49 anni, nei voli charter e di linea. La storia di Adria comincia nel 1961 con l’avvio dei voli charter. Negli anni Ottanta Adria Airways inizia ad offrire servizi sulle rotte di linea e diventa membro dell’International Air Transport Association (IATA). Oggi la rete di Adria collega con servizi di linea e charter Lubiana, la capitale della Slovenia, con oltre 20 città europee e offre eccellenti connessioni con il Sud-Est dell’Europa.

Fatturato: US$  217 mln – Partenze giornaliere: 32 – Destinazioni: 26 – Passeggeri annuali: 1,14 mln – Numero di dipendenti: 466 – Flotta: 13 – Hub: Lubiana, Pristina – Sito internet: www.adria-airways.com

Aegean Airlines è il più importante vettore greco con oltre 6,6 milioni di passeggeri trasportati nel 2009, (+10% rispetto al 2008). A seguito dell’acquisizione di 22 nuovi Airbus A320/321 Aegean conta nella sua flotta 30 aeromobili. Nel corso della sua storia decennale nella quale ha operato voli di linea, Aegean è stata insignita di 6 riconoscimenti da parte della European Regione Airline Association (ERA) a testimonianza della performance operativa, del successo commerciale e dell’impegno a favore del confort e della soddisfazione dei propri passeggeri. Aegean è stata inoltre insignita più volte da parte dell’Aeroporto Internazionale di Atene del titolo di più importante fautore della crescita nel numero di passeggeri dell’aeroporto. Nel 2009 si è aggiudicata il titolo di Migliore Compagnia Aerea Regionale per l’Europa nell’ambito degli Skytrax World Airline Awards. Nel febbraio 2010 gli azionisti di Aegean e di Olympic Air, recentemente privatizzata e dotata di nuova flotta, hanno stretto un accordo che, una volta approvato a livello della Comunità Europea, porterà alla fusione delle due compagnie aeree.

Fatturato: US$ 768,98 mln – Partenze giornaliere: 162 – Destinazioni: 37 – Passeggeri annuali: 6,6 mln – Numero di dipendenti: 2.500 – Flotta: 30 – Hub: Atene, Salonicco – Sito internet: www.aegeanair.com

Air Canada, insieme alla consociata locale, Air Canada Jazz, opera voli di linea e charter per passeggeri e merci verso più di 170 destinazioni nei 5 continenti. Air Canada serve 58 città canadesi, 55 degli Stati Uniti e 58 in Europa oltre a Medio Oriente, Asia, Australia, Caraibi, Messico e Sud America. Il predecessore di Air Canada, Trans-Canada Air Lines (TCA) ha inaugurato il suo primo volo il primo settembre del 1937. Dal 1964, TCA si è ingrandita fino a diventare la compagnia di bandiera canadese ed ha cambiato il suo nome in Air Canada. Nel 1989 la compagnia aerea è stata completamente privatizzata. Air Canada si avvale di circa 22.900 dipendenti nel mondo. In Italia Air Canada serve 1 aeroporto e opera 14 frequenze settimanali verso 2 città canadesi.

Fatturato: US$ 8,9 mld – Partenze giornaliere: 1.370 – Destinazioni: 171 – Passeggeri annuali: 31 mln – Numero di dipendenti: 22.900 – Flotta: 332 – Principali hub aeroportuali: Toronto, Montreal, Vancouver, Calgary – Sito internet: www.aircanada.com

Air China Limited (Air China), è la compagnia di bandiera della Cina e il più importante vettore cinese in termini di traffico passeggeri, cargo, e servizi aerei del Paese. Grazie essenzialmente al traffico in partenza dal proprio hub di Beijing Capital International Airport, la compagnia serve le più importanti città della Cina e le principali destinazioni internazionali. Fornisce inoltre tutta una serie di servizi: manutenzione degli aeromobili, servizi di terra e servizi di catering a bordo a Beijing, Hong Kong e altre destinazioni attraverso le proprie business unit e joint ventures. Air China è stata designata quale unica compagnia aerea partner ufficiale dei Giochi Olimpici di Beijing. In Italia Air China serve 2 aeroporti e opera 12 frequenze settimanali verso il proprio hub di Beijing e per Shanghai.

Fatturato: US$ 5.1 mld – Partenze giornaliere: 925 – Destinazioni: 156 – Passeggeri annuali: 41,27 mln – Numero di dipendenti: 23.807 – Flotta: 252 – Principali hub aeroportuali: Beijing, Chengdu, Shangai – Sito internet: www.airchina.com.cn

Air New Zealand è una compagnia aerea internazionale e locale che si occupa del trasporto di passeggeri e merci in Nuova Zelanda, cosi come da e verso l’Australia, Sud Est Pacifico, Asia e Nord America. Air New Zealand offre ai suoi clienti un servizio con standard qualitativi molto elevati tanto da essersi aggiudicata diversi riconoscimenti fra il 2007 e il 2010. Air New Zealand continua ad investire molto nei suoi prodotti e servizi per andare incontro alle esigenze dei passeggeri sia business sia leisure. Air New Zealand vanta una flotta per i voli a lungo raggio molto giovane e tecnicamente avanzata con aerei a ridotto consumo di carburante e quindi più ecologici. Di recente è anche stata fondata la Air New Zealand Environment Trust per la ricerca e lo sviluppo di carburanti alternativi e per supportare progetti eco-compatibili per cui la compagnia aerea è fortemente riconosciuta in tutto il mondo.

Fatturato: US$ 3 mld – Partenze giornaliere: 560 – Destinazioni: 53 – Passeggeri annuali: 12,1 mln – Numero di dipendenti: 10.500 – Flotta: 99 – Principali hub aeroportuali: Auckland, Los Angeles, Hong Kong – Sito internet: www.airnewzealand.com

Considerata tra le 10 migliori compagnie aeree passeggeri a livello mondiale, ANA è rinomata per la sua capacità di rispondere alle esigenze dei passeggeri sia a terra che in volo. Secondo la grande tradizione giapponese, ANA offre un mix di ospitalità ed alta tecnologia, personalizzazione, servizio à la carte, intrattenimento e il più innovativo design di cabina. ANA serve circa il 50% del mercato locale in Giappone e la sua rete internazionale comprende Stati Uniti, Europa, Asia ed i paesi del Pacifico. Attiva nel settore del trasporto aereo da quasi 60 anni, le società del Gruppo ANA forniscono una gamma completa di servizi nei settori dell’aviazione e dei viaggi.

Fatturato: US$ 13,2 mld – Partenze giornaliere: 1.054 – Destinazioni: 76 – Passeggeri annuali: circa 40 mln – Numero di dipendenti: 32.578 – Flotta: 228 – Principali hub aeroportuali: Tokyo (Haneda, Narita) – Sito internet: www.anaskyweb.com

Fondata nel 1988, Asiana è uno dei più grandi vettori coreani. Con la sua flotta di 73 aerei Asiana oggi serve 83 città in 20 Paesi, incluse 12 destinazioni in Korea. Focalizzando la propria attenzione sui propri dipendenti e nel superare le aspettative dei clienti, la compagnia continua la propria tradizione nell’offrire un servizio di alta qualità ed elevatissimi standard di sicurezza (attraverso altissimi livelli di manutenzione degli aerei) a quanti viaggiano per affari o per turismo.

Fatturato: US$ 3,06 mld – Partenze giornaliere: 260 – Destinazioni: 83 – Passeggeri annuali: 13,4 mln – Numero di dipendenti: 8.354 – Flotta: 73 – Principali hub aeroportuali: Incheon, Seoul – Sito internet: www.flyasiana.com

Austrian Airlines è leader nel proprio mercato da oltre 60 anni. In linea con la propria strategia “Focus East” i mercati principali del Gruppo Austrian Airlines sono quelli dell’Europa Centrale e dell’Est e i collegamenti con il Medio Oriente. I voli a lungo raggio verso il Nord America e l’Estremo Oriente completano l’offerta di prodotti del Gruppo che vanta 120 destinazioni nel mondo. In termini di servizio e di prodotto Austrian Airlines è sinonimo di qualità con un tocco austriaco: catering esclusivo DO&CO in tutte le classi, chef a bordo, caffetteria viennese rendono l’esperienza di volo con Austrian memorabile. Austrian è stata insignita del premio “2007 World Airlines Awards” per il miglior servizio di catering a bordo in Business Class.

Fatturato: US$ 3,67 mld – Partenze giornaliere: 450 – Destinazioni: 120 – Passeggeri annuali: 10,7 mln – Numero di dipendenti: 7.200 – Flotta: 91 – Hub: Vienna – Sito internet: www.austrian.com

Blue1 è stata fondata nel 1988 con l’obiettivo di offrire collegamenti nel mercato locale finlandese da e per Helsinki e 10 anni dopo è diventata una consociata del Gruppo SAS. Col passare degli anni Blue1 è diventata il secondo vettore più importante per i collegamenti interni, come pure per i voli operati fra Scandinavia ed Europa. Nel novembre 2004 Blue1 è diventato membro di Star Alliance.

Fatturato: US$ 230 mln – Partenze giornaliere: 80 – Destinazioni: 26 – Passeggeri annuali: 1,46 mln – Numero di dipendenti: 450 – Flotta: 12 – Hub: Helsinki – Sito internet: www.blue1.com

bmi è la seconda più grande compagnia aerea britannica ed opera dall’aeroporto di London Heathrow, uno degli aeroporti più grandi del mondo. La rete di collegamenti operata dal vettore copre il Regno Unito, l’Europa, Medio Oriente, Asia Centrale ed Africa del Nord, con 200 partenza giornaliere verso 38 destinazioni. Nel 2007 bmi ha acquisito la compagnia aerea BMed, che ha  costituito un trampolino di lancio per lo sviluppo della rete di collegamenti a medio raggio.

Fatturato: US$ 1,464 mln – Partenze giornaliere: 200 – Destinazioni: 38 – Passeggeri annuali: 10 mln – Numero di dipendenti: 4.264 – Flotta: 53 – Hub: London Heathrow – Sito internet: www.flybmi.com

Brussels Airlines è la principale compagnia aerea belga, con voli in partenza dalla “capitale europea” verso una cinquantina di destinazioni europee e 14 africane, che offre un network eccellente per viaggiare da, per e via Bruxelles. Oltre alla classe business, Brussels Airlines dispone di una classe economy in grado di fornire ai viaggiatori d’affari sulle tratte europee tutta la flessibilità di cui hanno bisogno, ma a tariffe economiche. L’eccellenza di Brussels Airlines è dimostrata dai vari riconoscimenti che la compagnia ha ottenuto nel corso degli anni: per 8 anni consecutivi si è infatti aggiudicata il “Belgian Travel Industry’s Short-Haul airline of the year” e, in varie occasioni, il “Long-Haul Airline of the year”. Brussels Airlines è fra le prime 5 compagnie aeree in quanto a puntualità in Europa ed è uno dei vettori con il minor tasso di smarrimento dei bagagli nel mondo. Il sito ufficiale di Brussels Airlines ha ottenuto il premio “Best Usability” nel 2009. Brussel Airlines è entrata ufficialmente a far parte del network Star Alliance il 9 dicembre 2009.

Fatturato: US$ 1.49 mld – Partenze giornaliere: 206 – Destinazioni: 69 – Passeggeri annuali: 5,5 mln – Numero di dipendenti: 3.000 – Flotta: 51 – Hub: Bruxelles – Sito internet: www.brusselsairlines.com

Continental Airlines serve il maggior numero di destinazioni internazionali di qualsiasi altro vettore americano e continua a ottenere riconoscimenti per l’eccezionale qualità del suo servizio. La compagnia è stata recentemente nominata “World’s Most Admired Airline” per il sesto anno consecutivo dalla rivista americana Fortune. Nel 2008, per il decimo anno consecutivo, la rivista Traveller di Condé Nast ha classificato Continental come “the Best Trans-Atlantic and Trans-Pacific Business Class among U.S. Airlines”. Fondata nel 1934, oggi Continental Airlines collega dal suo hub di New York/Newark il maggior numero di destinazioni internazionali con voli diretti, mentre l’hub di Houston serve il maggior numero di città in Messico e America Centrale rispetto a qualsiasi altra compagnia aerea. Continental Airlines opera con una flotta efficiente e moderna ed è stata il primo fra i principali vettori statunitensi ad effettuare un test di volo utilizzando biocarburante prodotto con sistemi sostenibili. Continental Airlines è entrata ufficialmente a far parte del network Star Alliance il 27 ottobre 2009.

Fatturato: US$ 15.2 mld – Partenze giornaliere: 2.423 – Destinazioni: 262 – Passeggeri annuali: 67 mln – Numero di dipendenti: 42.210 – Flotta: 600 – Principali hub aeroportuali: New York/Newark, Houston, Cleveland e Guam – Sito internet: www.continental.com

Croatia Airlines, la compagnia aerea di bandiera croata, ha iniziato la propria attività nel 1989 con il nome di “Zagreb Airlines d.d.”, per poi cambiarlo con quello attuale nel 1990. Croatia Airlines opera collegamenti fra la Croazia e le più importanti città europee e, attraverso queste, con tutto il mondo. Con la sua moderna flotta, oggi Croatia Airlines opera 70 voli giornalieri per 28 destinazioni.

Fatturato: US$ 265 mln – Partenze giornaliere: 70 – Destinazioni: 28 – Passeggeri annuali: 1,75 mln – Numero di dipendenti: 1.131 – Flotta: 12 – Hub: Zagabria – Sito internet: www.croatiaairlines.com

Compagnia di bandiera egiziana con sede al Cairo, Egyptair è attiva da oltre 75 anni. È stato il primo vettore tra quelli mediorientali e africani e settima compagnia aerea al mondo ad entrare nella IATA. Grazie ai continui investimenti, Egyptair ha visto crescere la rete di collegamenti operata che oggi registra 180 frequenze giornaliere verso 76 destinazioni con oltre 8,4 milioni di passeggeri trasportati in 52 paesi. Egyptair opera con una flotta tra le più moderne e con un età media di otto anni. La flotta è composta da 73 aeromobili. A testimonianza degli elevati standard di sicurezza adottati dal vettore, Egyptair è la prima compagnia area del Medioriente e dell’Africa ad aver ricevuto la certificazione IOSA.

Fatturato: US$ 1,8 mld – Partenze giornaliere: 180 – Destinazioni: 76 – Passeggeri annuali: 8,4 mln – Numero di dipendenti: 7.300 – Flotta: 73 – Hub: Il Cairo – Sito internet: www.egyptair.com

LOT Polish Airlines ha iniziato ad operare sul mercato 80 anni fa. La compagnia opera in uno dei mercati europei più grandi e in più rapido sviluppo, offrendo ai propri clienti un’ampia rete di collegamenti e un’ottima conoscenza della regione. L’efficiente hub di Varsavia e una rete di collegamenti dalla Polonia verso Est e Ovest hanno contribuito alla crescita del vettore polacco nel trasporto passeggeri e cargo tra Europa dell’Est e dell’Ovest. Inoltre LOT opera voli a partire da alcune città polacche verso l’America e il Canada. Con la promessa di elevati standard di servizio e qualità dei prodotti, il vettore è apprezzato dall’intera industria. Nel 2008 LOT Polish Airlines ha ricevuto per l’undicesima volta consecutiva il prestigioso premio “Best Central and Eastern European Airline” assegnato dai lettori della rivista inglese Business Traveller.

Fatturato: US$ 831 mln – Partenze giornaliere: 226 – Destinazioni: 50 – Passeggeri annuali: 3,9 mln – Numero di dipendenti: 3.720 – Flotta: 49 – Hub: Varsavia – Sito internet: www.lot.com

Il Gruppo Lufthansa, uno dei più importanti e prestigiosi a livello mondiale, opera nel settore dell’aviazione civile attraverso 400 consociate, che sono o compagnie aeree o società operanti nel settore della logistica, MRO, catering e Information Technology. Ampia, moderna e con un riguardo particolare alle tematiche ambientali, la flotta Lufthansa dispone di aeromobili di pressoché tutte le dimensioni e si avvale di tecnologie di punta. L’insieme della flotta rispetta i più severi parametri di inquinamento acustico nel mondo. Qualità, innovazione, sicurezza ed affidabilità: sono queste le caratteristiche che contraddistinguono  Lufthansa e che garantiranno il successo del Gruppo nel futuro.

Fatturato: US$ 29,1 mld – Partenze giornaliere: 1.797 – Destinazioni: 204 – Passeggeri annuali: 55,5 mln – Numero di dipendenti: 39.500 – Flotta: 424 – Principali hub aeroportuali: Francoforte, Monaco – Sito internet: www.lufthansa.com

SAS Scandinavian Airlines trasporta circa 25 milioni di passeggeri in Scandinavia e verso Europa, Stati Uniti e Asia. Scandinavian Airlines opera con più di 200 aeromobili e serve 86 destinazioni. Scandinavian Airlines intende assumere un ruolo di leadership nel settore del trasporto aereo per quanto riguarda la compatibilità ambientale delle proprie attività e l’integrazione degli aspetti ambientali nei processi decisionali.

Fatturato: US$ 7,68 mld – Partenze giornaliere: 680 – Destinazioni: 86 – Passeggeri annuali: 22 mln – Numero di dipendenti: 15.000 – Flotta: 210 – Principali hub aeroportuali: Copenhagen, Oslo, Stoccolma – Sito internet: www.flysas.com

Il successo di Singapore Airlines risiede nell’attenzione posta al servizio offerto ai clienti. I menu in-flight di ogni classe di servizio offrono pietanze raffinate create da un team di chef riconosciuti a livello internazionale, ed ogni cliente può utilizzare l’innovativo sistema di intrattenimento in volo che offre la più grande scelta di film, musica e videogames. La cura e l’attenzione che Singapore Airlines rivolge ai propri clienti è valsa alla compagnia diversi riconoscimenti internazionali tra i quali il “Best Global Airline” di Traveller edito da Condè Nast per ben 21volte e il “World’s Best International Airline” di Travel+Leisure Magazine per 14 anni consecutivi. Singapore Airlines ha celebrato il suo 60° anniversario nel maggio 2007.

Fatturato: US$ 9,38 mld – Partenze giornaliere: 180 – Destinazioni: 63 – Passeggeri annuali: 18,3 mln – Numero di dipendenti: 14.515 – Flotta: 106 – Hub: Singapore Changi – Sito internet: www.singaporeair.com

South African Airways (SAA) è la compagnia aerea leader sul continente africano e riceve regolarmente attestati di qualità da parte di numerose pubblicazioni e organizzazioni internazionali che l’hanno nominata Best African Airline. La compagnia aerea ha 77 anni ed è stata tra le prime compagnie aeree nazionali a livello mondiale. I clienti sono per SAA una priorità. Tutto il personale riceve una formazione orientata al cliente per assicurare allo stesso un’esperienza di viaggio unica. La flotta di SAA consiste in 51 aeromobili fra cui A340-600, A340-300e e A319.

Fatturato: US$ 1,69 mld – Partenze giornaliere: 178 – Destinazioni: 35 – Passeggeri annuali: 6,8 mln – Numero di dipendenti: 8.000 – Flotta: 51 – Hub: Johannesburg – Sito internet: www.flysaa.com

Spanair è nata con l’obiettivo di fornire a tutti i passeggeri la massima qualità di servizio e la massima sicurezza. Dopo 20 anni, la compagnia aerea si è affermata come la prima scelta alternativa per il trasporto aereo in Spagna. Le priorità della compagnia sono di offrire massimi livelli di sicurezza, puntualità e comfort coniugate con un’eccellente qualità di servizio. Spanair è fiera di essere stata la prima compagnia aerea spagnola a ricevere le certificazioni ISO 9001:2000 Corporate Quality Program e IOSA (IATA Operational Safety Audit). Con 200 voli giornalieri una flotta composta da 35 aeromobili e più di 2.600 dipendenti, Spanair è una compagnia aerea dinamica. Nel 2002 Spanair è diventato membro del Gruppo SAS e nel 2003 è entrato a far parte di Star Alliance.

Fatturato: US$ 670 mln – Partenze giornaliere: 200 – Destinazioni: 41 – Passeggeri annuali: 7 mln – Numero di dipendenti: 2.665 – Flotta: 35 – Principali hub aeroportuali: Barcellona, Madrid – Sito internet: www.spanair.com

SWISS, la compagnia di bandiera svizzera, serve 74 destinazioni nel mondo dal proprio hub di Zurigo e dagli aeroporti internazionali di Basilea e Ginevra grazie ad una flotta di 85 aeromobili. In qualità di compagnia partecipata dal gruppo Lufthansa e membro di Star Alliance, SWISS manterrà la propria missione di fornire collegamenti di qualità tra la Svizzera verso l’Europa e il resto del mondo. Obiettivo della compagnia aerea è che tutti coloro che volano SWISS si sentano sempre come a casa propria. SWISS continua inoltre a sviluppare il proprio servizio ispirato ai tradizionali valori di qualità, affidabilità e ospitalità, e a mantenere una forte presenza sul mercato come vettore nazionale svizzero.

Fatturato: US$ 4,89 mld – Partenze giornaliere: 374 – Destinazioni: 74 – Passeggeri annuali: 13,8 mln – Numeri di dipendenti: 7.383 – Flotta: 85 – Principali hub aeroportuali: Zurigo, Ginevra, Basilea – Sito internet: www.swiss.com

TAM Airlines è leader del mercato domestico brasiliano dal luglio 2003. La compagnia aerea conta oltre 24.000 dipendenti e nel 2009 ha trasportato 30,4 milioni di passeggeri a livello sia interno che internazionale. TAM è stata pioniere nell’introduzione di un programma di fidelizzazione in Brasile. Al 1 gennaio 2010 il programma TAM Fidelidade è passato sotto la gestione di Multiplus Fidelidade. TAM è stata la prima compagnia aerea brasiliana a ottenere la certificazione IOSA (International Operational Safety Audit) assegnata dalla IATA.

Fatturato: US$ 5,9 mld – Partenze giornaliere: 790 – Destinazioni: 61 – Passeggeri annuali: 30.407 mln – Numero di dipendenti: 24.282 – Flotta: 135 – Principali hub aeroportuali: San Paolo, Rio de Janeiro e Brasilia – Sito internet: www.tamairlines.com

Fondata nel 1945, TAP Portugal è la compagnia aerea portoghese. Il 14 marzo 2005 ha celebrato il 60° anniversario  ed è entrata a far parte di Star Alliance. Il suo hub di Lisbona è una porta d’ingresso verso l’Africa, gli Stati Uniti e il Sud America dove TAP si è affermata come il vettore leader nel trasporto verso il Brasile con 70 frequenze settimanali. TAP serve 65 destinazioni in 31 paesi. La compagnia opera mediamente 1.850 voli alla settimana con una moderna flotta composta da 55 aeromobili Airbus ai quali si aggiungono 16 aerei PGA, vettore acquisito nel 2007. La flotta quindi comprende complessivamente 71 aerei. TAP continua a investire in innovazione e in nuove tecnologie per offrire ai propri passeggeri una gamma di prodotti e servizi sicuri, affidabili e ritagliati sulle loro esigenze. Il mantenimento dell’identità portoghese del marchio e la qualità del servizio sono alla base della strategia di differenziazione perseguita da TAP. Nel novembre 2007 TAP ha avuto un riconoscimento per l’importante contributo allo sviluppo dell’industria turistica portoghese nell’ambito del WTM. In Italia TAP serve 5 aeroporti e opera 78 frequenze settimanali verso il proprio hub di Lisbona e della città di Porto.

Fatturato: US$ 2,55 mld – Partenze giornaliere: 260 – Destinazioni: 65 – Passeggeri annuali: 8,44 mln – Numero di dipendenti: 6.980 – Flotta: 71 – Principali hub aeroportuali: Lisbona e Porto – Sito internet: www.flytap.com

Thai Airways International è la più grande compagnia aerea nel Sud Est Asiatico e serve il maggior numero di paesi nella regione rispetto a qualsiasi altro vettore. THAI serve 74 destinazioni in 35 paesi in quattro continenti, che includono Europa, Medio Oriente, il subcontinente indiano, Australia e Stati Uniti. La chiave del successo di THAI consiste nella qualità del servizio offerto a terra e in volo, oggetto di numerosi riconoscimenti internazionali, collegamenti armonizzati e puntualità.

Fatturato: US$ 5,68 mld – Partenze giornaliere: 127 – Destinazioni: 74 – Passeggeri annuali: 19,6 mln – Numero di dipendenti: 26.897 – Flotta: 88 – Principali hub aeroportuali: Bangkok, Chiang Mai, Phuket, Hat Yai – Sito internet: www.thaiairways.com

Turkish Airlines, compagnia di bandiera della Turchia, è stata fondata ad Ankara il 20 maggio 1933 con il nome “State Airlines Administration” e ha iniziato le proprie attività sotto il Ministero della Difesa. Nel 1955 la compagnia ha assunto la denominazione “Turkish Airlines”. Nel 2005 il 25% del capitale è stato oggetto di privatizzazione. Oggi il 50,9% del capitale del vettore è flottante mentre il restante è detenuto dallo stato turco. Nel 2010 Turkish Airline ha operato 131 voli internazionali e 41 voli domestici. Turkish Airlines è sponsor ufficiale del FC Barcelona da dicembre 2009, del Manchester United da marzo 2010 e di Eurolega da ottobre 2010. Nell’ambito degli Skytrax Awards THY è stata nominata Best Airline Southern Europe nel 2009 e nel 2010.

Fatturato: US$ 4,40 mld – Partenze giornaliere: 690 – Destinazioni: 172 – Passeggeri annuali: 29,1 m – Numero di dipendenti: 14.206 – Flotta: 155 – Principali hub aeroportuali: Istanbul, Ankara – Sito internet: www.thy.com

Membro fondatore di Star Alliance, United Airlines opera 3.300 voli giornalieri verso più di 200 destinazioni locali negli Stati Uniti e internazionali a partire dai propri hub di Los Angeles, San Francisco, Denver, Chicago e Washington D.C. Con i diritti di volo per l’Asia-Pacifico, l’Europa e l’America Latina, United è uno dei più grandi vettori aerei degli Stati Uniti. I 47.000 dipendenti di United sono presenti in tutti gli Stati degli USA e in molti paesi del mondo. Notizie aggiornate e altre informazioni su United possono essere reperite sul sito della compagnia.

Fatturato: US$ 20,2 mld – Partenze giornaliere: 3.300 – Destinazioni: 200 -Passeggeri annuali: 80 mln – Numero dei dipendenti: 47.000 – Flotta: 362 – Principali hub aeroportuali: Chicago, Denver, Los Angeles, San Francisco e Washington D.C. – Sito internet: www.united.com

US Airways opera oltre 3.200 voli giornalieri verso oltre 200 in 31 paesi e conta oltre 36.000 dipendenti nel mondo. Secondo l’Air Travel Consumer Report del Dipartimento dei Trasporti Americano, US Airways  nella prima metà del 2008 si è costantemente classificata al primo posto, fra le prime 10 compagnie degli Stati Uniti, per quanto riguarda la puntualità.

Fatturato: US$ 11,5 mld – Partenze giornaliere: 3.200 – Destinazioni: 206 – Passeggeri annuali: 66,1 mln – Numero di dipendenti: 36.500 – Flotta: 640 – Principali hub aeroportuali: Charlotte, Philadelphia, Phoenix e Washington D.C. – Sito internet: www.usairways.com

Note di approfondimento correlate:

Read Users' Comments (0)

Costi & rischi: Di cosa avere paura quando si prende l’aereo

Agli albori volare era un’impresa, rischio e azzardo. Dopo un secolo e passa la tecnologia
sempre più sofisticata rende gli aerei sempre più affidabili. Ma sui livelli di sicurezza pesa la concorrenza spietata tra compagnie.

I margini di profitto non sono più ampi e sicuri come un tempo. Anzi, il mondo è pieno di aziende aeree in perdita ed è forte la tentazione di raddrizzare i bilanci risparmiando su tutto, dai pezzi di ricambio alla manutenzione degli aeromobili, fino alle paghe dei dipendenti, piloti compresi, spesso costretti a corvé massacranti e pericolose e indotti al silenzio con il ricatto dell’emarginazione o del licenziamento.

Così, in un testacoda temporale, volare ridiventa troppo spesso un’impresa piena di rischi. Come agli albori. “Alcune compagnie aeree non sono molto diverse da organizzazioni criminali. Per sopravvivere nella giungla delle tariffe low cost adottano tecniche simili a quelle mafiose” scrive Nadia Francalacci nel libro “Paura di volare” (Chiarelettere, 15 euro) e probabilmente non esagera.

In giro ci sono casi estremi di società aeree malavitose, mentre ovunque la lotta per abbassare i costi rischia di comprimere il livello dei controlli. E se è vero che l’aereo è il
mezzo di trasporto statisticamente più sicuro, questo dato appare incoraggiante e miracoloso considerando tutto quello che frulla intorno alla carlinga di un jet.

C’è davvero da aver paura a volare? I fatti documentati dall’autrice sono impressionanti, tanto che al confronto sembrano acqua fresca le storie in circolazione su comandanti di voli intercontinentali, soprattutto americani, sbronzi come cocuzze, beatamente addormentati  nel cockpit, con l’aereo in volo sull’Atlantico consegnato al pilota automatico.

Il libro documenta circostanze su cui finora circolavano congetture e voci, dai falsi piloti, cioè coloro che si inventano comandanti da un giorno all’altro e senza brevetto riescono a fare fesse le compagnie aeree e poi scorrazzano per il mondo centinaia di passeggeri ignari, fino al commercio illegale e pericoloso dei pezzi di ricambio a basso prezzo, un business truffaldino e lucroso per chi lo gestisce, ma che mette a repentaglio l’incolumità dei passeggeri e del personale di bordo. Per arrivare poi alle storie di ordinaria manutenzione,  o meglio alle storie della manutenzione tirata via o comunque insufficiente per macchine che per loro natura non possono permettersi il lusso di restare in panne per aria, pena la catastrofe.

L’aspetto più sconcertante di tutta la faccenda a ben vedere è anche quello apparentemente meno scandaloso. Le storie dei falsi piloti, per quanto raccapriccianti, appartengono al genere aeronautico-pittoresco estremo, mentre quelle sui ricambi taroccati, di cui l’autrice fornisce un elenco degli utilizzatori, rientrano nella sfera della
truffa tout court.

La faccenda assume una coloritura più fosca quando si esce dalla patologia e si entra, appunto, nel mondo consuetudinario dei voli, un business dove la cura della necessaria perfezione spesso si inchina alla logica del profitto e dove la concorrenza  selvaggia degli ultimi tempi tra compagnie rischia di condizionare davvero i livelli di sicurezza del sistema.

Sono inquietanti i licenziamenti di piloti che avevano osato denunciare malfunzionamenti
oppure la manutenzione scarsa o orari al limite dell’assurdo: fino a 27 ore di fila senza mettere piede a terra. Così come preoccupa quel senso diffuso di omertà dell’ambiente:
comandanti ed equipaggi impauriti che si sono imposti di tenere le bocche cucite e di rischiare non denunciando pecche e difetti, per non incorrere nelle rappresaglie aziendali.

(Daniele Martini, Il Fatto, 11-05-2011)
© Il Fatto Quotidiano

Read Users' Comments (0)

 Page 14.892 of 14.913  « First  ... « 14.890  14.891  14.892  14.893  14.894 » ...  Last »