La foglia


 

 
 
 

Come è leggera una foglia che cade
ed è ancora bella
quando la osservo per terra.
L’estate si affaccia,
ma quella foglia è figlia
di un’altra stagione.
Resta lì, imbrigliata ad un ramo,
oppure sospinta altrove dal vento.
L’ombra di nuove foglie
le danno riparo,
si alterneranno in questo gioco
di morte e rinascita.
Quieto è il respiro del bosco,
come silente è il mio pensiero
che non osa, non vuol dubitare.
Il senso che apprezza
la pagina spenta e rugosa;
è solo una foglia,
caduta sopra una piccola goccia della mia vita.

Leave a Reply